Le ragazze del Volley Lugano in azione
Le ragazze del Volley Lugano in azione (Ti-Press)

"Il piano di sicurezza funziona al meglio"

Gianbattista Toma ha espresso alcune considerazioni in merito all'inizio della nuova stagione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'emergenza sanitaria legata al COVID-19 continua a complicare la preparazione della nuova stagione delle varie società sportive. Se questo aspetto si fa sentire per le discipline all'aperto, ancora più preponderante è invece per quegli sport che si svolgono all'interno di palestre e palazzetti. Gianbattista Toma, vicepresidente del Volley Lugano, ha parlato di come la sua squadra si stia confrontando con le numerose misure di sicurezza: "Noi avevamo l'esperienza di aver iniziato subito dopo il lockdown - ha esordito il dirigente - per cui a livello di protocolli siamo decisamente avanti. Andiamo al Palamondo, dove riusciamo a fare tutti gli allenamenti mattutini, poi a Trevano e al Lambertenghi, e in queste strutture sembra che il piano di sicurezza funzioni appieno".

Dal punto di vista delle misure anti-COVID, Swiss Volley ha lavorato bene Gianbattista Toma

"La squadra è pronta - ha poi proseguito Toma - siamo convinti di aver allestito una rosa competitiva. Abbiamo appena cominciato e due americane hanno dovuto fare la quarantena, ma i primi feedback sono positivi. La società sposa la politica dei piccoli passi, l'anno scorso abbiamo avuto un breve stop, ma l'obiettivo è quello di arrivare alle semifinali, sia in Coppa che in campionato"

Vogliamo tornare a respirare l'aria europea Gianbattista Toma
Condividi