Pochi mesi fa si festeggiava la storica promozione
Pochi mesi fa si festeggiava la storica promozione (Ti-Press)

Non è detta l'ultima parola per la SUM

Richiesta la licenza e intavolate trattative per garantire un futuro alla squadra di LNA

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Alle prese con delle difficoltà finanziarie che mettono a rischio la partecipazione al prossimo campionato femminile - come comunicato a fine gennaio - la Sportiva Unihockey Mendrisiotto sta ora cercando delle possibili soluzioni. E nel frattempo ha già richiesto la licenza per la stagione 2020-21.

"La Sportiva Unihockey Mendrisiotto comunica di aver inoltrato, in ottemperanza agli accordi, la documentazione richiesta dalla Swissunihockey. Il Ladies team farà fronte con orgoglio e onore agli impegni sul campo, lottando sino al termine della stagione per la permanenza in Lega Nazionale A - si legge nella nota ufficiale pubblicata in data odierna - La SUM informa inoltre che sono in atto delle trattative, con diversi attori del panorama unihockeystico ticinese, allo scopo di garantire il futuro del movimento femminile. La Sportiva (...) confida nella possibilità di trovare una soluzione".

La stessa SUM specifica inoltre che "le procedure di iscrizione sono al vaglio della Swissunihockey e che il proseguimento dell’attività agonistica del settore femminile dipenderà dell’evolversi delle trattative intavolate". Stando a La Regione, concretamente la SUM avrebbe chiesto alle altre società ticinesi di farsi carico della squadra di LNA, ottenendo qualche riscontro positivo.

 

Condividi