Un nono rango comunque soddisfacente per la ventenne nata negli Stati Uniti
Un nono rango comunque soddisfacente per la ventenne nata negli Stati Uniti (Keystone)

Paganini e Yamada in pista anche nel libero

Entrambe qualificate le elvetiche impegnate agli Europei, tripletta russa nelle coppie

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Saranno due le elvetiche impegnate nel programma libero degli Europei di pattinaggio che si stanno svolgendo a Tallinn, in Estonia. Al termine dell'odierno programma corto hanno infatti staccato il biglietto per la prova finale, che si terrà sabato pomeriggio, sia Alexia Paganini, che ha chiuso al nono rango con 62,32 punti, che Yasmine Kimiko Yamada, la quale ha concluso al 21o posto con 56,54 punti. La Paganini, che si è esibita sulla musica del tango La Cumparsita e che ha comunque proposto una prestazione più che valida, sperava in un risultato migliore, dopo il bel quarto posto a livello continentale ottenuto due anni fa a Graz.

In vetta alla classifica provvisoria c'è per ora la fenomenale quindicenne russa Kamila Valieva la quale ha proposto, sulle musiche del Bolero di Ravel, un programma incredibile da 90,45 punti. Alle sue spalle c'è la belga Loena Hendrickx (76,25) e l'altra russa Alexandra Trusova (75,13).

Dominio russo nelle coppie

La gara a coppie si è chiusa con un podio tutto russo. A conquistare la medaglia d'oro sono stati i campioni del mondo in carica Anastasia Mishina e Aleksandr Galliamov, i quali con 232,82 punti hanno preceduto Evgenia Tarasova/Vladimir Morozov (236,43) e Aleksandra Boikova/Dmitrii Kozlovskii (227,23). In lizza non c'era alcuna coppia svizzera.

 
 
 
 
 
 
Condividi