A Monaco 1972 nella sua (vana) rincorsa al finlandese Lasse Viren (Keystone)

Prefontaine, il James Dean del mezzofondo

La storia di un vero artista della corsa, sempre pronto a sfidare tutto e tutti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Marcello Ierace

"La maggior parte delle persone corre una gara per vedere chi è il più veloce. Io corro una gara per vedere chi ha più coraggio". Ci sono diversi modi di affrontare la vita. Il protagonista di questa storia era uno che sfidava il mondo con la testa sempre alta, il busto eretto, il petto in fuori. Come se nulla gli facesse paura, come se nulla potesse fermarlo. E sembrava potesse essere davvero così. Finché una curva carogna non fece uscire di strada la sua auto, mentre viaggiava tra le colline di Eugene, in Oregon, in una notte di maggio del 1975. Aveva solo 24 anni. Nel podcast ORMe di oggi raccontiamo la storia di Steve Prefontaine.

 

 

Playlist
American pie – Don McLean, 8’32” (Ed Freeman)
Rocket man – Elton John, 4’42” (DJM Records)
Just breathe – Pearl Jam, 3’36” (Universal)

Condividi