Prestazione maiusola del centro svizzero con 19 punti e 16 rimbalzi
Prestazione maiusola del centro svizzero con 19 punti e 16 rimbalzi (Keystone)

Houston schiaccia Golden State

Un Harden immarcabile ben supportato da Westbrook e Capela

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quando Houston affronta Golden State non è mai una partita come le altre, visto che nelle ultime stagioni è diventata una delle rivalità più accese di tutta la NBA. Le molteplici partenze (Kevin Durant e Andre Igoudala) e assenze (Steph Curry, Klay Thompson e Draymond Green) in casa Warriors questa volta hanno però dato il via libera ai Rockets, impostisi con un comodo 129-112 grazie soprattutto a 36 punti e 13 assist di James Harden.

Il Barba è stato ben supportato da Russell Westbrook (18 punti, 8 rimbalzi e 6 assist) e da uno dei migliori Clint Capela della stagione, autore di 19 punti, 16 rimbalzi e 6 stoppate. L'altro elvetico Thabo Sefolosha ha giocato solo 9'16" mettendo a referto 2 punti, un rimbalzo e 2 assist.

Leonard manca la supersfida con Antetokounmpo

Il tanto atteso faccia a faccia tra l'MVP della scorsa regular season e quello delle ultime finali non c'è stato. Kawhi Leonard non è infatti sceso sul parquet lasciando via libera ai Milwaukee Bucks, che hanno superato i Los Angeles Clippers per 129-124 grazie a 38 punti, 16 rimbalzi e 9 assist di Giannis Antetokounmpo.

 

 

 

Condividi