Prestazione monumentale del 39enne Luis Scola
Prestazione monumentale del 39enne Luis Scola (Keystone)

L'Argentina firma l'impresa, Serbia fuori

Clamorosa vittoria dei sudamericani nei quarti di finale dei Mondiali di basket

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Serbia, grande favorita ai Mondiali di basket in Cina e considerata l'unica vera rivale degli Stati Uniti, è stata eliminata in modo piuttosto clamoroso dall'Argentina nei quarti di finale. Già sconfitta dalla Spagna nel secondo girone di qualificazione, la squadra di Sasha Djordjevic si è fatta sorprendere dall'energia dei sudamericani, impostisi per 97-87, grazie all'incredibile prestazione dell'esplosivo Facundo Campazzo (18 punti e 12 assist) e sopratutto del 39enne Luis Scola, ultimo reduce della Generacion Dorada, trionfatrice ai Giochi di Atene e argento mondiale nel 2002 ad Indianapolis.

La seconda semifinalista sarà proprio la Spagna, giustiziera della Polonia per 90-78. Decisivi per gli uomini di Sergio Scariolo i 19 punti di Ricky Rubio (conditi anche da 9 assist) e i 18 di Willy Hernangomez.

 

Condividi