Miglior marcatore dei suoi
Miglior marcatore dei suoi (Keystone)

L'Olympic si arrende solo nel finale all'Holon

Champions League, friborghesi in partita fino sul finire di terzo quarto

Onorevole sconfitta al di là del punteggio per il Friborgo che, impegnato nel primo turno di Champions League, si è inchinato per 93-69 contro l'Unet Holon. L'Olympic ha pagato a caro prezzo un vuoto di punti di circa 5' dopo la pausa principale, alla quale era andato in vantaggio di tre lunghezze (37-40). Gli elvetici, che hanno quasi sempre dovuto rincorrere gli israeliani, si sono ancora avvicinati sul 49-47 al 25'29", prima di dover lasciare definitivamente il passo ai padroni di casa.

Per Dusan Mladjan, partito dalla panchina, 16 punti: il ticinese insieme a Andre Williamson è stato il miglior realizzatore dei burgundi, che nel finale hanno dato vita a un ampio turnover che spiega il divario conclusivo.

Condividi