Basket

La finale di Mezzovico, apice del boom

Grandi momenti di sport ticinese: 7 maggio 1977

  • 18 aprile 2020, 12:14
  • 10 giugno 2023, 00:00
Viganello - Pregassona

Un momento della sfida

  • abvlbasketviganello.ch

di Piergiorgio Giambonini

Dopo quattro decenni di assoluto monopolio dei vari club di Ginevra, negli anni Settanta ai vertici del basket svizzero si installa dapprima l’Olympic Friborgo, quindi esplode quello che ancora oggi viene ricordato come il "boom" della pallacanestro luganese, che arriva a schierare addirittura quattro squadre nel massimo campionato.

A riempire all’inverosimile le palestre della Gerra e della Terzerina in quel decennio ci sono la Federale (tre titoli e due coppe tra il 1975 e il 1977), il Viganello (campione nel 1980 e vincitore di due coppe), il Pregassona (coppa nel '73) ed infine il neonato Lugano-Molino Nuovo (coppa nel '79). Un "boom" che a livello… spettacolare tocca il suo apice il 7 maggio del 1977, quando la finale di Coppa Svizzera tra Viganello e Pregassona viene giocata nel Palazzetto dello sport di Mezzovico alla presenza di 4000 spettatori! Finale che nei supplementari premia il Viganello di coach Arnaboldi, vincitore per 107-103 sul Pregassona di Franchi. I migliori marcatori: Stockalper (36), Brady (32) e Fultz (20) da una parte, Williams (39), Halsey (22) e Nacaroglu (20) dall’altra.

Grandi momenti di sport ticinese, la finale Viganello - Pregassona (18.04.2020)

RSI Basket 18.04.2020, 10:15

Grandi momenti di sport ticinese, il successo del Viganello (18.04.2020)

RSI Basket 18.04.2020, 10:15

Grandi momenti di sport ticinese, il ricordo di Brady e Nacaroglu sul successo del Viganello (18.04.2020)

RSI Basket 18.04.2020, 10:15

Ti potrebbe interessare