L'elvetico numero 2 di Florida State
L'elvetico numero 2 di Florida State (Reuters)

Nessuno ha scelto il ticinese Anthony Polite

Niente da fare per il 25enne al draft NBA, prima chiamata l'italiano Paolo Banchero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo Thabo Sefolosha (2006) e Clint Capela (2014), poteva essere il terzo elvetico (il primo ticinese) ad essere chiamato al draft NBA, ma così non è stato. La guardia Anthony Polite (9,9 punti, 5,6 rimbalzi e 2,5 assist di media nella sua ultima stagione con Florida State) non è infatti stata scelta da nessuna squadra. Nato a Lugano e figlio dell'ex Fidefinanz Bellinzona, Lugano e Nazionale Svizzera Mike Polite, il 25enne ha dunque visto chiudersi la porta d'ingresso alla NBA, ma non in maniera definitiva dato che proverà a convincere una franchigia partecipando alla Summer League.

In maniera un po' inaspettata, la prima scelta nelle mani degli Orlando Magic è ricaduta sull'italiano nato a Seattle Paolo Banchero (2,08m x 113kg). Presentato come uno dei giocatori più completi tra quelli selezionabili, l'ala grande 19enne è il secondo azzurro della storia ad essere chiamato per primo al draft NBA dopo Andrea Bargnani nel 2006.

 
Condividi