La copertina
La copertina (66thand2nd)

Quando a canestro ci va l’imprevisto

Consigli di lettura: Vinca il peggiore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Giacomo Moccetti

Raccontare una partita di pallacanestro descrivendo ogni azione, ogni punto, ogni canestro? Si può fare. E lo si può fare senza essere noiosi, anzi, tenendo il lettore incollato alle pagine del libro. Lo ha dimostrato Enrico Franceschini con il suo libro Vinca il peggiore, dove il giornalista italiano racconta senza omettere dettaglio alcuno tutta la finale del campionato universitario americano di basket del 1985. Una finale entrata nella storia, nella quale si affrontavano la favoritissima Georgetown e l’outsider Villanova, e che vide andare in scena sul parquet un match imprevisto e memorabile. L’autore narra le vicende di questa storica partita - che guardò in un bar oltre trent’anni fa - e parallelamente racconta un’altra finale, quella che diversi anni dopo si trovò ad affrontare in prima persona nelle vesti di allenatore di una squadra di basket giovanile. Storia dello sport e autobiografia si intrecciano così in un libro che si rivela un autentico atto di amore per il basket, quello sport dove l'imprevisto è sempre lì, pronto a fare capolino.

Consigliato a chi: non ha mai sentito parlare dei Wildcats di Villanova.

Enrico Franceschini, Vinca il peggiore, 66thand2nd 2017, 120 pp.

Condividi