In un momento dell'intervista
In un momento dell'intervista (rsi.ch)

"È difficile dialogare, ma riusciamo a capirci"

Amoura è felice di essere a Lugano nonostante le difficoltà linguistiche

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La lingua del calcio è universale però non sempre è così semplice comunicare. L'attaccante algerino del Lugano Mohamed Amoura si è infatti trovato in un ambiente nel quale il dialogo è alquanto complicato. "È difficile giocare in una squadra dove non si parla la mia lingua - ha confessato il giocatore bianconero - però con molto impegno e l'aiuto dei compagni funziona sempre meglio. Ho ricevuto diverse offerte dalla Francia e dal Belgio, però sono felice di aver scelto di venire in Svizzera".

Sono molto grato della fiducia dell'allenatore, spero di poter giocare molto e segnare tante reti per il Lugano Mohamed Amoura

Il 21enne fino ad ora ha segnato una rete in cinque presenze in Super League, dando una buona impressione a Mattia Croci-Torti. "È un ragazzo con un grandissimo potenziale - ha dichiarato il mister momò - ha molta fame e voglia di arrivare, penso che sarà molto importante per questo Lugano. Al momento non è evidente comunicare, sfruttiamo la tecnologia o i disegni ed in un modo o nell'altro riusciamo a farci capire. Lui sta prendendo lezioni di inglese, dunque spetterà anche a me migliorare il mio".

 
Condividi