Lo spagnolo attorniato dai suoi nuovi tifosi
Lo spagnolo attorniato dai suoi nuovi tifosi (Keystone)

A Como torna la febbre per il calcio

Il club lariano, fresco di ingaggio di Fabregas, ha nel mirino la Serie A

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

C'è una realtà calcistica ad appena un paio di chilometri dal confine che sta tornando a sognare in grande. Si tratta del Como, che guarda in alto con la speranza di ritrovare nel breve termine anche il palcoscenico della Serie A, già vissuto in diversi periodi della propria storia e che proprio per questo motivo ha sovente attirato anche parecchi appassionati dalla Svizzera italiana.

I proprietari vogliono raccontare la storia della città che vince in riva al lago Nicola Nenci

Dopo un periodo piuttosto buio con anche tre fallimenti, il club lariano sembra finalmente aver ritrovato l'ambiente giusto da cui ripartire. Da tre anni infatti, la nuova ricca proprietà indonesiana legata al gruppo Djarum ha dimostrato di voler fare sul serio, ristrutturando stadio e campo da gioco, inaugurando una televisione dedicata e cominciando a costruire anche una squadra di livello, come indica il recente acquisto di Cesc Fabregas. Magari la promozione non arriverà già di questa stagione, ma è certamente ciò a cui si punta come ha spiegato il giornalista della Provincia Nicola Nenci: "Hanno alzato l'asticella. Non so se è in grado subito di lottare per la Serie A, ma quello è l'obiettivo".

 
Condividi