Dopo tre mesi di stop per un infortunio ad una spalla
Dopo tre mesi di stop per un infortunio ad una spalla (Ti-Press)

A Lugano è arrivato il momento di Baumann

Il portiere bianconero dovrebbe fare oggi il suo esordio stagionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quella di oggi contro il San Gallo dovrebbe essere la partita del rientro tra i pali, dopo tre lunghi mesi, di Noam Baumann. Maurizio Jacobacci ha infatti confermato alla vigilia dell'incontro che alle 19h00 a Cornaredo (diretta su Rete Uno) sarà quasi certamente lui a scendere in campo tra i titolari. "Sì è la mia prima partita della stagione - ha spiegato lo stesso Baumann ai microfoni di Rete Uno Sport - Ma non è certo la prima partita della mia vita...".

Non ci sono possibilità di trasferimento per un portiere quando si è infortunati Noam Baumann

In procinto di trovare una nuova sistemazione, Baumann ha visto sfumare tutto dopo l'infortunio ad una spalla. "Si parlava tanto, c'erano diverse opzioni sul tavolo, mi aspettavo qualcosa. Ma poi, dopo essermi fatto male, era piuttosto chiaro che sarei rimasto a Lugano - ha detto il 24enne di origini dominicane - Adesso sono ancora qua e continuerò a dare il massimo per il Lugano". Nel frattempo la porta bianconera è stata difesa dall'amico d'infanzia Sebastian Osigwe... "È bellissimo lavorare così, perché lo conosco da tantissimo tempo. Sono molto contento per lui che ha potuto giocare, ha fatto bene. E questa è un'ottima cosa, perché così c'è più margine di miglioramento per entrambi", ha concluso Baumann.

 
Condividi