Non ha perso la fiducia
Non ha perso la fiducia (Keystone)

"Avremo chiaramente bisogno di Seferovic"

Per Yakin anche i giovani però possono risolvere l'emergenza in attacco

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quello sulla panchina rossocrociata non sarà un debutto facile per Murat Yakin. Per l'amichevole con la Grecia e i match di qualificazione ai Mondiali del 2022 con Italia e Irlanda del Nord il nuovo ct della Svizzera si è infatti di colpo ritrovato senza i suoi attaccanti di maggior spessore, visti i problemi fisici di Xherdan Shaqiri, Breel Embolo e Mario Gavranovic. "C'è un grande punto di domanda sul nostro attacco - ha confermato l'ex difensore - Abbiamo alcuni giocatori giovani che con alcuni ritocchi possono rendere davvero tanto, ma è chiaro che avremo comunque bisogno di Seferovic".

"Domenica con il Benfica Haris ha giocato per la prima volta dopo gli Europei per una quindicina di minuti - ha proseguito Yakin - e durante questa settimana, anche grazie alla sfida con i greci, può guadagnare ritmo in vista del match con gli Azzurri".

Se si lavora bene si possono coltivare le proprie ambizioni e le opportunità per andare avanti arrivano Murat Yakin
 
Condividi