Raggiante
Raggiante (freshfocus)

"Ci abbiamo creduto, proprio come piace a me"

Croci-Torti entusiasta dei tre punti; Sabbatini: "Nessuno ci conosce come il mister"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È ripartita con tre entusiasmanti punti, peraltro colti all'ultimo respiro, la Super League del Lugano. Il 3-2 con il quale gli uomini di Croci-Torti hanno piegato il Sion al Tourbillon non può allora che rendere felice il mister dei bianconeri, considerato pure che quella odierna è la terza vittoria consecutiva: "Potevamo perderla, ma l'abbiamo vinta e questo significa che ci abbiamo creduto fino in fondo. Sono contento, perché non era facile venire qui contro una squadra che ha appena cambiato allenatore. Invece da subito abbiamo messo in campo tanto coraggio, giocando un grande primo tempo. Inoltre abbiamo perso per strada diversi giocatori, ma siamo sempre stati in partita".

Corsa alla Mazzone o alla Mourinho? Dico alla José, è stata una corsa istintiva ma per una squadra che non vuole mai saperne di mollare Mattia Croci-Torti

Entusiasta della prestazione e del risultato lo è anche Sabbatini: "Ci tenevamo tantissimo e per come si è sviluppato il risultato non possiamo che essere molto contenti. Il Sion, come tante squadre in questo campionato, ha degli ottimi giocatori e tenere sotto controllo questa partita sapevamo che non sarebbe stato facile. Dovevamo stare attenti e ci abbiamo provato, poi è arrivato questo gol allo scadere ed è stato fantastico. Ora siamo lì, ma dobbiamo guardare avanti e continuare su questa strada". Il capitano ha poi commentato il rinnovo del mister: "Nessuno ci conosce come lui ed il suo staff, siamo contenti anche noi della scelta della società".

Sui gol abbiamo comesso tre errori importanti che a questo livello non si possono commettere Fabio Celestini
 
 
 
Condividi