Il mister bianconero non vuole che si sottovaluti l'avversario
Il mister bianconero non vuole che si sottovaluti l'avversario (Ti-Press)

"Con mentalità, senza snobbare nessuno"

Jacobacci lancia la sfida di Coppa a Monthey dove giocheranno le seconde linee

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Spazio alle seconde linee, ma con testa e la necessaria grinta. Nella conferenza stampa della vigilia dell'ottavo di finale di Coppa Svizzera contro il Monthey, Maurizio Jacobacci ha ripetuto come un mantra la ricetta per garantirsi il passaggio del turno: "La qualità che abbiamo farà la differenza solo se il resto degli ingredienti saranno giusti. Mi aspetto serietà, grande responsabilità e un ottimo approccio alla sfida per evitare difficoltà".

Non per snobbare il Monthey, ma sicuramente vedremo i giocatori che hanno avuto meno spazio Maurizio Jacobacci

Con Oss e Covilo costretti a riunciare, Baumann alle prese con un problema al ginocchio rimediato a Ginevra, il mister bianconero ha già annunciato che approfitterà dell'ampia rosa a disposizione schierando Facchinetti, Gerndt, Guidotti, Lungoyi, Macek, Opara e Osigwe. Abubakar e Bottani saranno in panchina, a disposizione solo in caso di necessità, mentre Custodio ci sarà dato che è squalificato per la prossima di campionato.

Sappiamo come va la Coppa a volte, la mentalità da vincenti sarà fondamentale Maurizio Jacobacci

 
 
Condividi