Tutta la grinta dell'allenatore momò
Tutta la grinta dell'allenatore momò (Ti-Press)

"Da ticinese io ci tengo alla Coppa Svizzera"

Mattia Croci-Torti guiderà il Lugano anche nella partita contro lo Xamax

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo la buona prestazione di domenica contro il Basilea, la società ha deciso di lasciare la panchina del Lugano nelle mani di Mattia Croci-Torti anche per l'imminente partita di Coppa Svizzera con lo Xamax valida per i 1/16 di finale, che si disputerà domani sera alla Maladière (diretta su LA2, in streaming e su Rete Uno alle 20h00). "Non nascondo che da ticinese io ci tengo ad arrivare fino in fondo in Coppa Svizzera, personalmente sono uscito già troppe volte ai quarti e spero di poter portare nuovamente le emozioni che solo questa competizione sa dare, non solo ai tifosi bianconeri ma a tutto il Ticino".

"Sono stati giorni molto delicati gli ultimi - ha spiegato il mister nella tradizionale conferenza stampa prepartita - sappiamo molto bene che questo match sarà difficile, può essere una trappola e non dobbiamo finirci dentro. Pur dovendo fare a meno di Bottani e Baumann ho delle buone alternative e sono fiducioso".

Sono fiero di potermi prendere la responsabilità anche per questa partita Mattia Croci-Torti

Affrontando una formazione che gioca in Challenge League il Lugano parte favorito. "Sappiamo di essere più forti - ha continuato il 39enne - ma basta poco per cambiare gli equilibri in una partita del genere, conosco molto bene il loro allenatore e so che proveranno a metterci in difficoltà dal primo minuto. Sarà importante entrare in materia fin da subito e portare la stessa mentalità di domenica."

Sarà una partita diversa da quella contro il Basilea ma la affronteremo con gli stessi principi Mattia Croci-Torti
 

Condividi