Il presidente è perplesso
Il presidente è perplesso (Keystone)

Doppia nazionalità, l'ASF chiede scusa

"Sono stati commessi degli errori", ha detto il presidente Gilliéron

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Federazione svizzera di calcio (ASF) si è pubblicamente scusata dopo le polemiche sulla doppia nazionalità dei giocatori innescate dalle dichiarazioni del segretario Alex Miescher. "Ci dispiace molto che le cittadine ed i cittadini con doppia nazionalità si siano sentiti discreditati e rinnegati dopo un’intervista del nostro segretario generale - ha sottolineato il presidente Peter Gilliéron - L’integrazione e lo sviluppo di tutte le calciatrici ed i calciatori, indipendentemente dalla loro provenienza e nazionalità, sono principi fondamentali dell'ASF".

Nel comunicato si legge che il presidente ha ammesso che sono stati commessi degli errori e che si sono creati degli effetti esterni non voluti. "Ci sono voluti alcuni giorni per analizzare l'accaduto e discuterne. Nelle prossime settimane svolgeremo un’analisi accurata in tutti gli ambiti. Nel contempo esamineremo anche la distribuzione delle cariche e le rispettive competenze", ha concluso Gilliéron.

Condividi