Il difensore sta attualmente risolvendo un problema di salute
Il difensore sta attualmente risolvendo un problema di salute (Ti-Press)

Fulvio Sulmoni appende le scarpe al chiodo

Non è stato rinnovato il contratto che legava il giocatore al Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non è stato rinnovato il contratto che legava Fulvio Sulmoni al Lugano, in scadenza proprio oggi, e il giocatore ha così deciso di terminare la propria carriera professionistica nel calcio ed intraprendere un nuovo percorso lavorativo. "Al momento - spiega il club bianconero in un comunicato - il ticinese sta risolvendo un problema di salute e desidera comunicare, ringraziando per la comprensione, che risponderà ad eventuali domande di giornalisti nel corso di una conferenza stampa che terrà entro settembre".

Il 34enne difensore di Riva San Vitale ha esordito nel calcio professionistico proprio col Lugano nell'ottobre del 2005 in Challenge League contro il Lucerna. Una maglia quella bianconera che ha avuto modo di indossare a ben 178 riprese. Sulmoni è anche uno dei pochi giocatori ticinesi ad aver indossato in carriera, oltre alla casacca bianconera, anche quelle di Bellinzona (36 presenze), Chiasso (30 presenze) e Locarno (25 presenze). Ha anche militato nel Thun, nella sua unica esperienza oltre Gottardo, con cui ha disputato 100 incontri ufficiali, culminati nella storica vittoria dei bernesi nello spareggio di Europa League contro il Partizan Belgrado nell'agosto del 2013.

Fulvio Sulmoni - al quale il Lugano renderà omaggio durante una partita casalinga non appena verranno tolte le restrizioni legate al coronavirus - si è distinto in questi anni anche fuori dal campo, come coordinatore del "progetto scuole" che si prefigge di combattere il bullismo tra i giovani.

 
Condividi