Il numero 1 sopracenerino
Il numero 1 sopracenerino (Ti-Press)

"Gesto assolutamente senza senso"

Il presidente del Bellinzona Righetti denuncia la grave azione di Lehmann

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Bellinzona è stato superato 2-1 nel primo turno di qualificazione di Coppa Svizzera sul campo del Cham, ma l'episodio della partita è stato senz'altro il brutto gesto rivolto dal preparatore dei portieri zughese Stephan Lehmann al magazziniere dei granata, come anticipato ieri da Ticinonews. L'ex nazionale elvetico ha infatti inspiegabilmente spintonato l'addetto ticinese per recuperare un pallone facendogli sbattere la testa contro un sostegno di metallo, rendendo necessario un trasferimento in ospedale.

Interrogato a tal proposito, il presidente del Bellinzona Paolo Righetti ha spiegato: "Era una bella partita, tutto procedeva tranquillamente quando è avvenuto questo gesto che non aveva assolutamente senso. Il nostro collaboratore sta bene, ma gli sono stati applicati sette punti di sutura all'orecchio". Il club granata ovviamente ha deciso di agire subito per vie legali contro il 56enne: "Sporgeremo denuncia, sono cose che non dovrebbero vedersi su un campo di calcio". Lehmann nel frattempo è stato sospeso a tempo indeterminato dai dirigenti del Cham.

 
 
Condividi