Una sfida non semplice
Una sfida non semplice (Ti-Press)

"Ho visto come lavora una grande società"

Mangiarratti pronto a guidare il Vaduz nel girone di ritorno di Challenge League

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Alessandro Mangiarratti è pronto a tornare tra i grandi. A poco più di una settimana dall'inizio del girone di ritorno di Challenge League, il tecnico ticinese subentrato a Mario Frick lo scorso 23 dicembre sulla panchina del Vaduz, ha raccontato le sue sensazioni dopo l'esperienza alla guida dell'Under 21 dello Young Boys: "Berna è stata importante per me, mi ha permesso di vedere come è strutturata una grande società dall'interno e soprattutto ho potuto lavorare con calma, capendo quale idea di calcio voglio portare".

Ho molta più consapevolezza di quando avevo iniziato a Chiasso tre anni e mezzo fa Alessandro Mangiarratti

Una nuova sfida questa, nella quale non mancheranno di certo pressione e aspettative, dato che la squadra del Principato è attualmente al comando del campionato cadetto. "È vero siamo primi, anche un po' inaspettatamente forse, ma la classifica è molto corta; la società non vuole a tutti i costi la promozione, ci sono altre squadre che sono partite con ambizioni più alte delle nostre come Thun o Aarau", ha concluso il tecnico bellinzonese.

 
Condividi