Gli ucraini segnano al 94'
Gli ucraini segnano al 94' (Keystone)
Dynamo Kiev
1
Lugano
1
  • 90'+4 Tsyhankov
  • 45' Aratore
Tabellino Risultati e classifiche

Il Lugano saluta l'Europa con un pareggio

I bianconeri buttano via un possibile successo a Kiev con la Dynamo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Lugano ha onorato fino in fondo il proprio impegno europeo, ma non è riuscito ad andare oltre al terzo pareggio nel girone B. Proprio come nell'Europa League di due anni fa nella quale concluse con una vittoria a Bucarest, anche questa volta i bianconeri hanno chiuso con una bella prestazione ma quando sembravano vicini ad un incredibile successo a Kiev è giunto il pareggio definitivo dell'1-1 della Dynamo.

In campo con una formazione rivisitata (dentro Da Costa, Sulmoni, Dalmonte e Guidotti), i ragazzi di Jacobacci hanno subito avuto a che fare con una squadra ucraina determinata a voler vincere per passare il turno. I padroni di casa hanno però peccato di precisione, sbagliando spesso negli ultimi metri e con il passare dei minuti i ticinesi hanno preso campo e fiducia. Dopo un gol annullato giustamente a Buyalskyy per fuorigioco è stato infatti proprio il Lugano a passare in vantaggio: al termine di una bella combinazione sulla destra Dalmonte ha pescato al centro dell'area Aratore che ha insaccato di testa.

Molto più difficoltosa la ripresa per i bianconeri, vittime di un vero e proprio assalto della Dynamo. Nonostante le numerose occasioni (e un palo incredibile colpito dal solito Buyalskyy), Da Costa e compagni hanno però tenuto botta. Quando il più sembrava fatto però, è giunto l'insperato pari con Tsyganov al 94'. Al Lugano è un punto che fa comunque comodo per le proprie casse (circa 210'000 franchi), ma certo una vittoria oltre a valere di più avrebbe avuto anche tutt'altro sapore. Dal canto loro gli ucraini sono comunque eliminati, poiché il successo del Malmö per 1-0 a Copenhagen permette ad entrambe le squadre nordiche di proseguire il proprio cammino.

 
 
 
Condividi