Baumann, tradito dalla barriera, incassa il definitivo 3-2
Baumann, tradito dalla barriera, incassa il definitivo 3-2 (Ti-Press)
Lugano
2
Lucerna
3
  • 10' Covilo
  • 65' Bottani
  • 45'+2 (R) Schulz
  • 81' Tasar
  • 88' Tasar
Tabellino Risultati e classifiche

Il Lugano si fa superare dal Lucerna nel finale

Due volte in vantaggio, i bianconeri subiscono la rimonta degli uomini di Celestini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Continua il momento poco brillante del Lugano che, alle prese con defezioni importanti, ha subito la seconda sconfitta nelle ultime tre partite. Due volte in vantaggio, a Cornaredo i bianconeri sono stati superati per 3-2 dal Lucerna, penultimo della classe alla vigilia di questo incontro e che ora ha accorciato la classifica, oltrepassando il Sion e portandosi a 4 lunghezze dalla compagine ticinese.

Senza lo squalificato Sabbatini e l'ancora infortunato Maric, i ragazzi di Jacobacci sono riusciti a portarsi in vantaggio al 10' sul primo calcio d'angolo della partita, battuto da Gerndt per la capocciata di Covilo, abile a svettare sopra tutti i difensori ospiti. Malgrado la rete, i padroni di casa non sono riusciti a prendere in mano la partita ed hanno subito per lunghi tratti l'iniziativa della squadra di Celestini che, per pareggiare i conti, ha comunque dovuto vedersi concedere un rigore per fallo di mano di Kecskes, trasformato da Schulz sui titoli di coda del primo tempo.

Nella ripresa l'inserimento di Oss per Gerndt, e il conseguente passaggio alla difesa a tre, ha dato buona energia a Daprelà e compagni che, oltre a trovare il 2-1 con Bottani al 65', si sono procurati altre due o tre buone occasioni che hanno impegnato seriamente il portiere Müller. Il mancato allungo ulteriore è stato però pagato a caro prezzo: due conclusioni del subentrante Tasar - la prima incrociata su azione all'81', la seconda su punizione all'88' con grande complicità degli uomini in barriera - hanno definitivamente raggelato il caldo pomeriggio luganese.

 
 
 
Condividi