Il 69enne ex arbitro
Il 69enne ex arbitro (Ti-Press)

"Il VAR non lascia spazio alla tolleranza"

Per Bianchi la tecnologia porta ad un'interpretazione più fattuale del regolamento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il weekend di Super League è stato ricco di polemiche arbitrali. In particolare per quello che riguarda il rigore che ha permesso allo Young Boys di pareggiare in extremis l'importante sfida con il San Gallo. Sulla questione si è espresso l'ex arbitro Francesco Bianchi: "Decisioni di questo genere sono prese dal VAR e non dall'arbitro. Dobbiamo quindi metterci nell'ordine delle idee che a contare sia il fatto di gioco e non la sensibilità del direttore di gara". Una prospettiva che quindi non lascia spazio alla tolleranza.

Dobbiamo abituarci ad accettare le decisioni prese dal VAR Francesco Bianchi

Il 69enne si è espresso anche a proposito delle, discusse, designazioni arbitrali: "Nel calcio si sta cercando di andare oltre certi steccati geografici che vedono di cattivo occhio quando un arbitro dirige una sfida della squadra della sua regione". Il processo, che vuole imitare quanto succede già con l'hockey e la Serie A, avrà però bisogno del suo tempo.

 
Condividi