Si stappa per la 14a volta
Si stappa per la 14a volta (Keystone)

"Il titolo di quest'anno ha qualcosa di speciale"

L'YB festeggia una conferma al vertice al termine di una grande lotta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Chi va in vantaggio per primo nella Super League post-lockdown poi vince nel 90% dei casi e stasera lo Young Boys a Sion ha confermato la statistica, trovando un successo di misura decisivo. Quattordicesimo titolo e terzo consecutivo per una squadra che dall'anno scorso ha cambiato molto, lanciando diversi giovani inseritisi in un contesto di grande unità, come sottolineato da Gerardo Seoane: "Devo fare i complimenti alla squadra per come si sono aiutati l'un l'altro - ha affermato il tecnico giallonero - La svolta è arrivata dopo la sconfitta di Thun, che ha svegliato tutta la squadra".

Questo titolo è speciale, è stato molto combattuto fino alla fine Gerardo Seoane

L'allenatore dell'YB ha trovato nella difesa una preziosa certezza, ma a fare la differenza è stata anche la vena realizzativa di Jean-Pierre Nsame: "Abbiamo un talento per i gol davanti. Trenta non sono pochi". L'attaccante camerunense si è detto fiero di quanto fatto, ma la priorità va all'obiettivo raggiunto dalla squadra: "Non sono l'unico che ha segnato, l'importante è il titolo".

La coerenza del club dà forza e serenità Matteo Vanetta

Nelle parole di Matteo Vanetta c'è invece tutta la fierezza per un campionato complicatosi e poi raddrizzato: "Abbiamo superato i momenti difficili senza parlare di dove arrivare, ma di cosa volevamo fare".

 
 
Condividi