Tutti ad abbracciare Borré dopo la trasformazione della vittoria
Tutti ad abbracciare Borré dopo la trasformazione della vittoria (Keystone)
Francoforte
5 dr
Rangers
4 dr
  • 69' Borré
  • 57' Aribo
Tabellino Risultati e classifiche

L'Europa League incorona l'Eintracht di Sow

A Siviglia i Rangers si arrendono soltanto ai rigori, macchiati dall'errore di Ramsey

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In attesa delle imminenti finali di Conference (25 maggio) e, soprattutto, Champions League (28), è dell'Eintracht Francoforte il primo trofeo continentale del 2022. La compagine dell'elvetico Sow - già padrona del torneo nel 1980, quando la sua denominazione era ancora Coppa UEFA - ha fatto suo l'ultimo atto di Europa League a spese dei Rangers, usciti ad ogni modo con onore dal Ramon Sanchez-Pizjuan di Siviglia. Dopo l'1-1 maturato nei tempi regolamentari e supplementari (proprio come l'anno scorso tra Manchester United e Villarreal, poi vittorioso dal dischetto), è stato necessario ricorrere ai rigori per decretare un vincitore: cinque le trasformazioni da un lato, quattro dall'altro.

Il secondo scontro europeo di sempre tra le due squadre (ad oltre 60 anni dal primo, andato in scena nel quadro delle semifinali di Coppa dei Campioni 1959-60) ha visto prevalere, nel complesso, l'11a forza di Bundesliga, che ha però palesato una certa mancanza di concretezza sottoporta. Tutto il contrario degli avversari, abilissimi nello sfruttare un pasticcio del centrocampista rossocrociato e di Tuta per passare a condurre - correva il 57' - con Aribo. Gli sforzi dei tedeschi sono comunque stati premiati di lì a 12', quando il tocco di Borré, da distanza ravvicinata, ha mandato tutti ai supplementari. Gli ulteriori 30' non sono serviti a chiudere i conti, lasciando così spazio ai tiri dagli 11m; qui decisivi l'errore di Ramsey e il sigillo finale dello stesso attaccante colombiano, eroe di serata insieme al portiere Trapp.

 
Condividi