Itten e Vargas. il nuovo che avanza
Itten e Vargas. il nuovo che avanza (Reuters)

La stampa celebra il trionfo rossocrociato

I dubbi lasciano spazio alla gioia per l'ennesima qualificazione ad un grande evento

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il successo della Svizzera sulla modesta Gibilterra, con annessi primo posto del Gruppo D e soprattutto qualificazione agli Europei della prossima estate, trova ampio spazio sui quotidiani svizzeri odierni. Il Blick apre con un eloquente "Europa, wir kommen!" ("Europa, arriviamo"), cui fa seguito all'interno una riflessione circa il futuro di Petkovic, su cui è necessario "far chiarezza, e in fretta!".

Sulla stessa scia il Tages Anzeiger, che celebrando l'exploit elvetico si chiede se sia il caso di proseguire con l'attuale commissario tecnico. Il Basler Zeitung acclama invece Ruben Vargas, Christian Fassnacht e Loris Benito, autori del primo sigillo in rossocrociato in quella che è stata una "notte di prime". Gloria in particolare per l'attaccante dell'Augsburg, sorpresa della serata unitamente a Cedric Itten.

Estremamente pragmatico Le Matin, che riferisce di un match "non molto bello da vedere, nel quale si è reso necessario aspettare la fine affinché le reti iniziassero a cadere ma in cui l'essenziale è stato fatto", rendendo "perfetto" l'epilogo del percorso qualificativo. La questione legata all'avvenire di Petkovic tiene infine banco anche a Sud delle Alpi. Il Corriere del Ticino si sofferma sui meriti del 56enne, precisando come mai nessuno sulla panchina svizzera "avesse centrato tre qualificazioni consecutive". Per la conferma urge però un "vero acuto", ovvero superare i famigerati ottavi di finali.

 

 

Condividi