Il difensore rischia di saltare la sfida di Cornaredo
Il difensore rischia di saltare la sfida di Cornaredo (Ti-Press)

Lugano forse senza Lavanchy domenica

Celestini è soddisfatto del lavoro svolto durante la pausa

Lavanchy è in forse per un piccolo problema fisico, mentre di sicuro non ci saranno Dalmonte e Covilo, costretti ad alzare bandiera bianca, e Sulmoni, sempre convalescente. Sono queste le ultime dallo spogliatoio del Lugano in vista della partita di domenica a Cornaredo contro lo Zurigo. Per mister Celestini, la pausa di campionato "è stata importante per poter recuperare i ragazzi, visto che solamente Lovric e Holender sono stati assenti per i loro impegni con le rispettive Nazionali".

Abbiamo potuto lavorare bene, anche sul piano tattico, sono state due settimane che ci hanno permesso di fare cose interessanti a livello fisico, mentale e tecnico Fabio Celestini

L'allenatore bianconero, chiaramente soddisfatto del lavoro svolto, ha sottolineato i netti miglioramenti mostrati da alcuni giocatori, Yao su tutti. "Eloge è un ragazzo che ha bisogno di giocare per aumentare la fiducia in se stesso - ha spiegato Celestini - Quest'anno, complice qualche infortunio, non è partito bene e a livello mentale deve fare un passo in più. Lo vedo comunque più sereno e fiducioso, questi impegni consecutivi e la continuità per lui sono stati importanti".

"Dopo la vittoria di Sion passare per primi in vantaggio domenica ci darebbe una spinta incredibile. Sicuramente i ragazzi avranno una grande voglia di confermarsi per rimettere un po' a posto la classifica", ha concluso Celestini.

 
Condividi