Pensieroso
Pensieroso (Ti-Press)

"Partiamo da una base finanziaria molto bassa"

Nicola Bignotti lancia uno sguardo sul presente e sul futuro del Chiasso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Già da qualche mese, vista l'interruzione definitiva del campionato di Promotion League causata dalla pandemia di coronavirus, il Chiasso era sicuro di poter giostrare in Challenge League anche l'anno prossimo. La mesta ultima piazza occupata dai momò a fine stagione racconta tuttavia di un trend sportivo che, al netto di una salvezza 'burocratica', è davvero poco incoraggiante. Nicola Bignotti, direttore generale dei rossoblù, prova a scacciare gli spettri evocati da chi parla di una "lenta agonia": "Quando non si vedono i bilanci è sempre molto facile parlare. Noi partiamo da una base finanziaria molto bassa rispetto a quella di altre squadre. Non è semplice fare calcio in situazioni come queste".

Sicuramente l'anno prossimo dovremo iniziare con qualche giocatore esperto in più Nicola Bignotti

Capitolo guida tecnica: Alessandro Lupi pare in odore di riconferma. Bignotti riconosce infatti i meriti del mister italiano: "Lupi ha lavorato in una situazione di grande difficoltà. È arrivato a settembre e ha trovato una squadra molto giovane".

Condividi