Preoccupato
Preoccupato (Reuters)

"Perdere la promozione sarebbe un duro colpo"

Lanciato con il suo Leeds, Gaetano Berardi attende gli sviluppi della crisi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Oltre a Ezgjan Alioski, nel Leeds United che sogna la promozione e che rischia di venire beffato dall'epidemia di coronavirus c'è anche Gaetano Berardi. Il ticinese, partito 16enne da Lugano per tentare la fortuna in Italia, ha già vissuto due passaggi dalla B alla A con le maglie di Brescia e Sampdoria. Dal 2014 nel club inglese, il 31enne non vuole assolutamente pensare di poter mancare quello che i propri tifosi attendono da ben 16 anni.

"Eravamo lanciatissimi nell'ultimo periodo con cinque vittorie nelle ultime cinque partite - ha spiegato Berardi - Adesso c'è un po' di paura perché non c'è nessuna certezza di riprendere con il campionato: purtroppo non sappiamo neppure quali sarebbero le conseguenze, se varrà cioè la classifica attuale o se annulleranno tutta la stagione. Per noi sarebbe un brutto colpo perdere la promozione in questo modo".

Per adesso la vivo bene anche se con mia moglie siamo lontani dalle nostre famiglie Gaetano Berardi

A perorare indirettamente gli interessi del Leeds c'è il Liverpool, potenza del calcio inglese che insegue il titolo da 30 anni e che non ha nessuna intenzione di lasciarselo sfuggire. Che possa servire a Berardi, Alioski e compagnia per tornare in Premier League?

Condividi