In carica dal 2014
In carica dal 2014 (freshfocus)

Petkovic resta sulla panchina della Svizzera

Il 56enne ha rinnovato il contratto con l'ASF fino al Mondiale 2022

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Vladimir Petkovic ha rinnovato il proprio contratto e resterà l'allenatore della Nazionale Svizzera almeno fino al 31 dicembre 2022 (al termine del Mondiale invernale in Qatar). La notizia era nell'aria da tempo, visto che sia il tecnico ex Bellinzona e Lugano che Pier Tami, direttore delle squadre nazionali, avevano detto di essere interessati a proseguire insieme il cammino iniziato nell'agosto del 2014.

Sotto la guida del 56enne la Svizzera non ha mai mancato la qualificazione ad un grande torneo, ma sia nell'Europeo 2016 (contro la Polonia) che nel Mondiale 2018 (contro la Svezia) gli elvetici erano poi stati eliminati agli ottavi di finale. La ASF ha così voluto dare continuità al progetto di Petkovic, anche in vista del torneo continentale in programma in giugno nel quale la Svizzera cercherà di superare il girone contro Italia, Turchia e Galles. Nel contratto è però presente una clausola: se i rossocrociati mancheranno l'accesso al Mondiale del 2022, l'accordo verrà annullato alla fine del 2021.

Vladimir Petkovic ha svolto un lavoro convincente. Ha fornito dei buoni risultati e ha la media punti più alta realizzata da un allenatore della Nazionale Svizzera negli ultimi 100 anni Pierluigi Tami

 

 
Condividi