Il momento dell'arresto
Il momento dell'arresto (Twitter/Andriragettli)

Ragettli più veloce del suo scippatore

Il freestyler svizzero racconta i problemi organizzativi della finale di Champions

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"L'organizzazione è stato un vero e proprio caos". A confermare i disagi nell'accedere allo Stade de France per la finalissima di Champions League, oltre ai 36' di ritardo con cui si è iniziato a giocare, è arrivata la testimonianza diretta di Andri Ragettli, vittima ieri sera addirittura di uno scippo. "A pochi metri dall'entrata dello stadio un ragazzo ci ha rubato i biglietti - ha scritto su Twitter il freestyler rossocrociato, grandre fan del Real Madrid - bel tentativo, ma pensavi veramente di essere più veloce di me? Nella foto la polizia francese mentre arresta lo scippatore".

 

 

Condividi