Il numero 10 bianconero
Il numero 10 bianconero (rsi.ch)

"Si realizza un sogno che ho da sempre"

Ancora un po' spaesato Mattia Bottani si gode una settimana ricca di emozioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"In una settimana ho vissuto delle emozioni grandissime: prima con la Coppa e adesso con questa chiamata. Non posso che essere felicissimo". Così Mattia Bottani ha reagito alla convocazione in Nazionale per i primi quattro impegni della Nations League. E Murat Yakin ha quasi fatto letteralmente scendere il ticinese dall'aereo che lo avrebbe portato in vacanza per metterlo su quello che gli fa prolungare di fatto la stagione agonistica. "Avevo già staccato la testa e preso un biglietto per la Grecia, però questa chiamata ti ricarica le batterie istantaneamente e mi fa partire con un'energia incredibile", ha ammesso il fresco 31enne.

Se mi svegliavo un po' prima magari mi toglievo altre soddisfazioni

"Ne è valsa la pena aspettare 31 anni, ora che ci sono posso dirlo - ha proseguito il fantasista del Lugano - La comunicazione l'ho ricevuta ieri con la telefonata di Murat Yakin che mi ha spiegato che giovedì sarei partito con loro. Non realizzo ancora bene quello che mi sta succedendo, devo ammettere che sono un po' in aria. Si realizza un sogno che avevo fin da bambino. Ora che devo partire non mi rendo bene conto della fortuna che ho avuto, ma so che mi godrò sicuramente il momento".

Mi piacerebbe indossare la maglia numero 20
 
Condividi