Il test a Cornaredo durante Lugano - Inter
Il test a Cornaredo durante Lugano - Inter (rsi.ch)

Una Super League a tutto... VAR

Oltre ad alcune nuove regole la tecnologia è la novità del 2019-20

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quella che prenderà il via venerdì sera verrà ricordata dalla storia come la Super League in cui è stato introdotto il VAR. Questa è infatti la principale novità del campionato svizzero 2019-20 che, nel bene e nel male, modificherà radicalmente lo svolgimento delle 180 partite divise nelle 36 giornate di qui al 21 maggio prossimo. Come nei principali campionati europei in cui si usa già da alcuni anni, il Video Assistant Referee interverrà soltanto in quattro situazioni: per assegnare o meno un gol; per assegnare o meno un rigore; in caso di espulsioni dirette; e in caso di errore di identità. L’arbitro potrà poi decidere se affidarsi completamente al VAR o se andare a visionare personalmente le immagini a bordo campo, come si è visto anche a Cornaredo nel test effettuato durante l’amichevole di domenica scorsa tra Lugano e Inter.

Oltre all’introduzione tecnologica, in Svizzera verranno logicamente adottate le nuove regole proposte dall’IFAB (International Football Association Board) che già abbiamo visto in opera ai recenti Mondiali femminili, come quella che permette al portiere di staccare un solo piede dalla riga di porta durante i rigori.

Per quel che concerne i tocchi di mano non verrà più presa in considerazione la volontarietà in caso di gol (o di azioni da gol): è sempre fallo. I difensori dovranno assolutamente fare attenzione a non saltare con le braccia larghe (superficie di corpo allargata, quindi fallo se viene colpita la palla con la mano), mentre in caso di scivolate viene considerato il fatto che le braccia servono per ammortizzare la caduta. Tra le altre regole da segnalare quella secondo cui la palla non dovrà più obbligatoriamente uscire dai 16 metri nelle rimesse dal fondo e quella che impedisce ai giocatori di una squadra che sta tirando una punizione di andare a far parte della barriera avversaria.

Il campionato con il VAR

Il campionato con il VAR

Il Quotidiano di venerdì 19.07.2019

 
 
Condividi