C'è una maglia da riconquistare
C'è una maglia da riconquistare (Keystone)

"Una buona offerta, poi conosco la lingua"

Mario Gavranovic spiega le motivazioni dietro al rinnovo con la Dinamo Zagabria

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sembava tutto pronto per una nuova avventura, ma ad un tratto le carte in tavola sono cambiate: Mario Gavranovic, a sorpresa, ha prolungato il suo contratto con la Dinamo Zagabria fino al 2023. Cosa è successo? "Tutto d'un tratto mi è arrivata di nuovo la chiamata della Dinamo, alla quale avevo richiesto durante la pandemia la rescissione del contratto precedente, che era valido sino a fine anno. L'ho considerata una buona offerta, poi il fatto di conoscere l'ambiente e la lingua ha fatto il resto".

"Non ho avuto bisogno di pensarci troppo" Mario Gavranovic

Nella testa del ticinese non c'è mai stata la volontà o la possibilità di un ritorno in Svizzera: "Le offerte che mi erano arrivate fino a quel momento non mi avevano soddisfatto. Il mio procuratore mi ha detto che avrei dovuto aspettare tutto il mese di luglio e la fine dei vari campionati, ma poi è successo quel che è successo. La Nazionale? È un obiettivo, penso sia importante mostrarsi a livello internazionale per riuscire a tornarci".

 
Condividi