Fortunatamente senza conseguenze
Fortunatamente senza conseguenze (RSI)

Crolla la struttura dell'arrivo a Imola

Epilogo spaventoso della crono mondiale poco dopo la premiazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dall'inviato a Imola Stefano Ferrando

La cronometro maschile dei Mondiali di Imola ha vissuto un epilogo decisamente spaventoso. Trentadue minuti esatti dopo l’arrivo di Rohan Dennis, ovvero pochi minuti dopo la premiazione, il vento (aumentato di intensità) ha provocato il crollo della pesante struttura di metallo posta sul traguardo, portante pure lo schermo luminoso che indica i tempi. Fortunatamente nessuno si trovava nei paraggi e il misfatto ha provocato solo una panne sulla linea internazionale avendo tranciato dei cavi.

Non è la prima volta che accadono simili incidenti: al Tour de France del 2016 l’arco gonfiabile dell’ultimo km era crollato su Adam Yates. In questo caso, pensando al peso della struttura metallica, l’esito sarebbe stato decisamente più drammatico.

Condividi