Il bronzo sottocenerino agli Europei di Monaco di Baviera
Il bronzo sottocenerino agli Europei di Monaco di Baviera (Keystone)

"Forse avrei potuto fare secondo agli Europei"

Il ticinese Filippo Colombo ripercorre con soddisfazione la sua splendida stagione di MTB

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Anche il bronzo europeo nel cross-country Filippo Colombo a fine stagione è stanco e ha bisogno delle vacanze. "Sto bene, ne avevo assolutamente bisogno - ha dichiarato il biker ticinese - Ero davvero arrivato a un punto di stanchezza sia fisica che mentale elevata. Però adesso ho di nuovo le energie per finire la stagione nel migliore dei modi". Un'annata che ha visto il pupillo di Julien Absalon crescere gara dopo gara riuscendo anche a conquistare la medaglia di bronzo ai Campionati Europei di Monaco di Baviera. "Sicuramente è stato un evento con un ambiente fantastico e un'esperienza bellissima. Peccato non aver avuto energie per superare Sebastian Carstensen allo sprint per il secondo posto", ha proseguito Colombo.

Ho istintivamente provato a seguire Thomas Pidcock, non ci sono riuscito ma non ho rimpianti Filippo Colombo

Ma la spendida medaglia non è la sola nota positiva della stagione: tra gli ottimi risultati ci sono anche due vittorie in Coppa del Mondo: "Quest'anno volevo andare più volte sul podio e affermarmi tra i primi con costanza - ha ammesso il 24enne di Bironico - Non ho mai messo il focus su una gara specifica, magari sarei riuscito ad affermarmi dove avrei desiderato. Nel complesso è stato positivo - ha proseguito il sottocenerino - Spesso ero davanti, ho vinto due gare di short track, grazie alla mia esplosività, ma mi è mancata la vittoria nella disciplina olimpica però sono comunque contento", ha concluso il futuro della MTB svizzera.

 
Condividi