La gioia della nidvaldese
La gioia della nidvaldese (Keystone)

Keller si esalta nel cross-country

A Snowshoe l'elvetica vince la sua prima gara in Coppa del Mondo, 5o Colombo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si è tinta di rossocrociato, grazie ad Alessandra Keller, la settima tappa di Coppa del Mondo di mountain bike. Nella nebbia di Snowshoe (Stati Uniti) la 26enne ha infatti terminato il percorso di 3,9km di cross-country davanti a tutte, approfittando di un errore della svedese Jenny Rissveds durante l'ultimo giro. A chiudere il podio Anne Terpstra, con Jolanda Neff giunta al traguardo in quinta posizione con oltre 2' di ritardo. I 250 punti guadagnati con questo successo, hanno permesso alla leader della short track di superare Loana Lecomte nella classifica generale, oggi assente, e di portarsi in terza piazza.

Tra gli uomini non si è presentato al via Nino Schurter, che ha preferito evitare di peggiorare le condizioni della sua spalla dopo la caduta di venerdì, così come ha dovuto dare forfait Mathias Flückiger sempre positivo al COVID-19. Giornata complicata pure per Filippo Colombo, che dopo una buona partenza e aver condotto la gara per alcuni tratti, sul finire del primo giro ha forato la gomma perdendo diverse posizioni. Il ticinese ha comunque terminato al 5o posto, nonostante una caduta nel penultimo giro a rimonta completata. A trionfare nel terzultimo appuntamento stagionale è stato lo spagnolo David Valero Serrano.

 
Condividi