Un sorriso celato solo dalla mascherina
Un sorriso celato solo dalla mascherina (Keystone)

"Una medaglia che ricompensa tutti gli sforzi"

Küng sognava l'oro, ma è ugualmente felice per il bronzo tra tanti campioni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A Imola Stefan Küng sognava il colpo grosso, ma il terzo posto ottenuto nella prova contro il tempo vale comunque tanta felicità. Il turgoviese sul tracciato romagnolo ha vinto la sua prima medaglia iridata a cronometro, in una gara che vedeva al via tutti i primattori della specialità: "Quando vieni battuto dai migliori non puoi far altro che accettarlo - ha spiegato l'elvetico alla RSI - Ho dato tutto".

Sono felice del bronzo. Ho fatto il possibile per vincere e una medaglia ricompensa tutto il lavoro nella disciplina Stefan Küng

Quarto a metà gara, il campione europeo si è confermato tra i migliori anche grazie a un sorprendente finale: "C'era molto vento nella prima parte, bisognava spingere forte. Sapevo che sarebbe stata questione di pochi secondi con Van Aert. Al traguardo ho visto che ero dietro e quindi pensavo di non avere chance per le medaglie, ma poi Dennis ha perso terreno".

In una stagione normale non avrei abbandonato il Tour de France, ma guardando la medaglia al collo credo di avere fatto la scelta giusta Stefan Küng
Condividi