Non è bastato il gol del numero 7
Non è bastato il gol del numero 7 (Keystone)
Galles
1
Svizzera
1
  • 74' Moore
  • 49' Embolo
Tabellino Risultati e classifiche

È un esordio amaro, solo un punto col Galles

La Svizzera va in vantaggio con Embolo ma si fa raggiungere da Moore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svizzera ha parzialmente steccato il suo esordio ad Euro 2020. Nella sua prima partita del Gruppo A, la Nazionale di Vladimir Petkovic non è andata oltre l'1-1 contro il Galles a Baku, spegnendosi in maniera incomprensibile dopo aver trovato il meritatissimo vantaggio nella ripresa. I rossocrociati torneranno in campo mercoledì alle 21h00 quando affronteranno l'Italia, in vetta al girone dopo la vittoria di ieri nella sfida d'apertura con la Turchia.

In campo con il solito 3-4-1-2 con Schär nella linea difensiva e Rodriguez largo a sinistra, la Svizzera non ha approcciato al meglio l'incontro, ma è via via cresciuta di livello. I primi ad andare vicini al gol, al 15', sono stati gli uomini di Page con un colpo di testa di Moore, sul quale Sommer ha esaltato tutti i suoi riflessi. La parata ha avuto il pregio di risvegliare gli elvetici, che dal 20' hanno preso in mano il confronto creandosi una serie di occasioni con Schär, Xhaka e Seferovic e reclamando per una trattenuta in area di Mepham su Embolo.

È però nella ripresa che la partita è decollata, grazie soprattutto allo stesso numero 7, che dapprima si è infilato tra la retroguardia gallese calciando in bocca a Ward e sul calcio d'angolo successivo ha poi portato avanti la Nati con un colpo di testa al 49'. A quel punto sembrava che il più fosse fatto e che la partita potesse essere in discesa, ma così non è stato. La Svizzera ha infatti incomprensibilmente abbassato il suo baricentro ed i gallesi, dopo una serie di possibilità, hanno trovato il pareggio con un'incornata di Moore al 74'.

Il finale è stato palpitante, con Xhaka e compagni che si sono riversati in avanti. Il gol annullato al neoentrato Gavranovic per fuorigioco e il colpo di testa di Embolo parato da Ward nei recuperi hanno regalato nuove emozioni che però non si sono trasformate nei tanto sperati tre punti.

 
 
 
Condividi