Il gol d'apertura di Wijnaldum
Il gol d'apertura di Wijnaldum (Keystone)
Paesi Bassi
3
Ucraina
2
  • 52' Wijnaldum
  • 58' Weghorst
  • 85' Dumfries
  • 75' Yarmolenko
  • 79' Yaremchuk
Tabellino Risultati e classifiche

È una pazza Olanda al ritorno nel grande calcio

Partita incredibile con l'Ucraina, gli Orange si fanno recuperare due gol ma sorridono

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non ci sono dubbi: quella tra Olanda e Ucraina è stata sino ad ora la partita più bella di questo Euro 2020. Al termine di un incontro emozionante gli Orange sono riusciti ad avere la meglio sugli uomini di Shevchenko per 3-2. La partita, come detto, è stata pazza: avanti 2-0 fino al 75', i Tulipani hanno avuto un clamorso blackout e sono stati raggiunti al 79', prima di trovare le forze per far loro i tre punti all'85' grazie a Dumfries.

Dopo un primo tempo in cui le due squadre si sono affrontate sfacciatamente - l'Olanda con una manovra più ragionata, l'Ucraina puntando in maniera più diretta la porta - la sfida si è accesa ulteriormente nella ripresa. Ad illuminarla per primo è stato al 52' Wijnaldum, curiosamente il giocatore che aveva segnato l'ultima rete ad un grande torneo dei Tulipani (i Mondiali di Brasile 2014) 2'528 giorni prima. Il raddoppio di Weghorst al 59' sembrava avesse affossato le speranze dei gialloblù, che però tra il 75' e il 79' sono riusciti a portare in equilibrio il confronto con una vera perla di Yarmolenko e un'incornata di Yaremchuk. Poco male però, perché come detto è arrivata quasi allo scadere la giocata risolutiva del citato Dumfries.

 
 
 
Condividi