Pochi minuti ma buoni
Pochi minuti ma buoni (Keystone)

"Con l'Italia dovremo dare il meglio"

Gavranovic analizza la situazione della Nazionale dopo il punto ottenuto all'esordio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Arrivata a Roma già nella serata di ieri, la Nazionale si è sistemata nel proprio albergo capitolino per riposarsi dopo l'esordio europeo di Baku. La speranza è che la notte abbia da una parte fatto dimenticare il mezzo passo falso con il Galles e allo stesso tempo abbia portato consiglio in vista del delicatissimo scontro di mercoledì con l'Italia.

Gli Azzurri sono indubbiamente la squadra favorita del Gruppo A e gli elvetici ne sono ben coscenti, come ha sottolineato Mario Gavranovic: "Sono fuoriclasse, dovremo sicuramente dare il meglio per avere un risultato positivo". Servirà quindi una grande prestazione per ottenere dei punti, che sono comunque necessari se si vuole accedere agli ottavi: "Dobbiamo vedere cosa correggere per cercare di portare un buon risultato, con la consapevolezza che abbiamo un punto e che ci sono ancora due partite da giocare".

Se l'allenatore mi darà ancora la possibilità io cercherò di dare il massimo Mario Gavranovic

Il ticinese ha fatto vedere in pochi minuti con il Galles di essere in forma e non è impossibile prevedere un suo impiego contro la squadra di Roberto Mancini: "È importante entrare con la voglia giusta. Peccato per il gol annullato, perché per pochi centimetri avremmo vinto la partita".

 
 
 
Condividi