Anche allo stadio
Anche allo stadio (Keystone)

Copenaghen ha detto addio alle mascherine

TransEuro2020Express, tutti a volto scoperto grazie a test e vaccini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dall'inviato a Copenaghen Marcello Ierace

Abbiamo lasciato la torrida Monaco per raggiungere la terza tappa del nostro TransEuro2020Express, la un po' più fresca Copenaghen. Dalla mattina alla sera, schivando qualche intoppo di percorso (leggasi treni soppressi all'ultimo momento), passando per Norimberga, Berlino ed Amburgo, abbiamo attraversato l'intera Germania per infine arrivare in Danimarca.

Abbiamo lasciato una Monaco rinvigorita dalla larga vittoria col Portogallo, che ha rilanciato non poco le quotazioni della squadra di Joachim Löw, per raggiungere una Copenaghen colpita duro prima nel cuore della sua stella più lucente e poi, frastornata, anche dal cinismo della Finlandia e dall'evidente superiorità tecnica del Belgio. Ma, in pieno stile vichingo, sappiamo anche di trovare una terra danese che non accetterà la resa tanto facilmente e, questa sera nell'ultimo match del girone contro la Russia, proverà a giocarsi tutte le sue carte fino al novantesimo.

Noi saremo lì, a vivere la passione del popolo biancorosso nella Fan Zone di Kvaegtorvet. In una Copenaghen che, settimana dopo settimana, sta anch'essa tornando alla normalità, e alla libertà. Forse anche più velocemente di quanto ci attendessimo. Senza bolle o quarantene e con un sistema di passaporto vaccinale (fornito già 14 giorni dopo la prima dose ma sostituibile con un test rapido effettuato al massimo 72 ore prima) che permette l'accesso ai diversi ritrovi pubblici legati allo svago, alla cultura, allo sport. E soprattutto ha fatto scomparire quasi completamente le mascherine. Sia che si passeggi per strada, che si vada a cenare al ristorante, che si entri in un albergo e anche per utilizzare i mezzi pubblici (a patto di restare seduti al proprio posto). E senza mascherina si può anche andare allo stadio, ormai pieno in ogni ordine di posto. Ancora un passo avanti per ripartire.

Playlist
Peace Train - Cat Stevens

Condividi