In arrivo nella capitale azera
In arrivo nella capitale azera (Keystone)

La Nazionale è atterrata a Baku

Tami: "Con Xhaka e Zuber abbiamo chiarito, ora pensiamo all'Europeo"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due piccole bravate, niente di più. Pier Tami vuole smorzare subito le polemiche suscitate dai comportamenti di Steven Zuber e, soprattutto, di capitan Granit Xhaka nei due giorni di riposo da dedicare alle famiglie concessi ai giocatori della Nazionale rossocrociata. Il primo era andato in un ristorante di lusso a Zurigo pubblicando una foto insieme al personale della struttura, il secondo si è fatto fare un tatuaggio, documentando la cosa sui propri profili social.

"Si sono mostrati negligenti, soprattutto Granit, però abbiamo subito parlato con loro e hanno riconosciuto l'inadeguatezza dei loro gesti - ha detto il responsabile delle squadre nazionali - Fortunatamente non ci sono state conseguenze, tutti i test sono risultati negativi ed ora possiamo voltare pagina concentrandoci unicamente sulla competizione".

Atterrata a Baku nel pomeriggio, la Svizzera preparerà nella capitale azera l'esordio nel torneo continentale contro il Galles, in programma sabato alle 15h00. Sul fronte pandemia c'è una giustificata tranquillità: "Più del 90% della delegazione ha avuto il COVID o è stato vaccinato almeno una volta. Questo ci permette di essere sicuri della scarsa probabilità di avere test positivi", ha spiegato il medico della Nazionale Martin Malek.

 

Condividi