Testa allla prossima
Testa allla prossima (rsi.ch)

"Portare delusione e rabbia contro la Turchia"

Petkovic e Widmer vogliono reagire, la qualificazione è possibile

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Più che il risultato, un netto 3-0 a favore dell'Italia, a fare male è la prestazione: è stata davvero troppo brutta questa Svizzera per sperare in qualcosa di più. Dopo il fischio finale Vladimir Petkovic, che ha tenuto a lungo negli spogliatoi la squadra, si è espresso così: "Abbiamo cominciato bene, ma poi ci siamo tirati indietro e siamo stati troppo timidi. Con ciò ai ragazzi ho detto che con la Turchia abbiamo una grandissima possibilità di passare: dobbiamo prendere questa delusione e portarla con noi nella prossima partita".

L'Italia è un avversario davvero forte, con grandi giocatori Vladimir Petkovic

Recita il mea culpa, in maniera un po' più onesta, anche Silvan Widmer, il primo a parlare dopo la serataccia: "Sappiamo che dobbiamo e possiamo fare meglio, perché stasera semplicemente non siamo stati all'altezza. Il 3-0 ci va anche bene, l'Italia ci è stata superiore sia tecnicamente che nella corsa e questo non può succedere".

In spogliatoio c'è un clima di delusione e di rabbia Silvan Widmer

Continua invece a regnare l'entusiasmo in casa azzurra. "Noi stiamo bene, ma avremmo anche potuto chiuderla prima. Speriamo di recuperare tutti perché ora abbiamo qualche acciaccato. Vedremo chi scenderà in campo col Galles, ma noi vogliamo continuare a vincere", ha detto l'allenatore Roberto Mancini.

 
 
Condividi