Tre reti in due, doppietta di Shaqiri e gol di Seferovic
Tre reti in due, doppietta di Shaqiri e gol di Seferovic (Freshfocus)
Svizzera
3
Turchia
1
  • 6' Seferovic
  • 26' Shaqiri
  • 68' Shaqiri
  • 62' Kahveci
Tabellino Risultati e classifiche

Turchia battuta, la Svizzera è ancora in corsa!

Rossocrociati terzi nel Gruppo A ma con buone possibilità di raggiungere gli ottavi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La tanto attesa reazione è arrivata, la Svizzera ha battuto 3-1 la Turchia ed ha ora la possibilità di qualificarsi per gli ottavi di Euro 2020 come una delle quattro migliori terze classificate. Petkovic ed i suoi ragazzi hanno chiuso con quattro punti come il Galles, sconfitto 1-0 dall'Italia, ma si sono piazzati terzi alle spalle di Bale e compagni a causa della peggior differenza reti (-1 rispettivamente +1). Quattro punti sono un bottino che fa ben sperare in ottica passaggio del turno, ma per la certezza matematica bisognerà attendere ancora.

Con Widmer e Zuber schierati titolari al posto di Schär e Mbabu, i rossocrociati hanno aggredito il primo tempo con un'intensità mai vista prima in questo torneo. Il primo acuto è stato di Sommer, strepitoso su una conclusione di Ayhan, ma il grande intervento del portiere elvetico è stato solo l'antipasto di un altro eccezionale gesto tecnico, il tiro dal limite con il quale Seferovic ha portato in vantaggio la Svizzera al 6'. Il raddoppio è giunto esattamente 20' più tardi con un'altra botta da fuori area, stavolta di Shaqiri, diventato così il primo giocatore elvetico ad andare a segno in quattro grandi tornei (due Mondiali e due Europei). Poco dopo il numero 23 ha fallito in contropiede il possibile 3-0, poi altri due grandi interventi di Sommer ci hanno permesso di arrivare alla pausa avanti di due gol.

Nel secondo tempo la Svizzera è uscita dagli spogliatoi con la stessa voglia dei primi 45' ed ha continuato a mettere sotto pressione la Turchia, che non è più riuscita a riproporre le fiammate offensive viste prima della pausa. Le tante, troppe occasioni per chiudere la partita sprecate dai rossocrociati hanno però tenuto in vita i turchi e così, contro l'andamento del gioco, Kahveci li ha riportati sotto al 62', pure lui con un tiro da fuori area. Nonostante il gol subito gli elvetici hanno avuto il merito di non chiudersi dietro e, su un illuminante assist di Zuber, al 68' Shaqiri ha riportato a due le reti di vantaggio. Nel finale la Svizzera ha dato tutto per cercare di migliorare la differenza reti, ma non c'è riuscita, anche perché la punizione di Xhaka al 77' si è stampata sul palo alla sinistra di Cakir.

 
 
 
Condividi