Tra i due litiganti i Seeländer se la godono
Tra i due litiganti i Seeländer se la godono (Ti-Press)
Ambrì Piotta
3
Bienne
4
  • 12' Flynn
  • 36' Novotny
  • 42' Fohrler
  • 28' Pouliot
  • 34' Cunti
  • 39' Fuchs
  • 51' Brunner
Tabellino Risultati e classifiche

All'Ambrì non basta il debutto di Perlini

Leventinesi superati in casa dal Bienne, buona la prova del nuovo attaccante straniero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Si è rivelato poco fortunato il debutto di Brendan Perlini con i colori dell'Ambrì. Nonostante una prova promettente dell'energico attaccante anglo-canadese, i leventinesi non sono infatti riusciti a riscattare la brutta sconfitta casalinga subita venerdì per mano del Losanna, cedendo alla Valascia anche al cospetto del Bienne, al termine di una partita comunque combattuta e finita 4-3. I biancoblù restano così fermi al decimo posto in classifica a quota 32 punti, gli stessi del Rapperswil nono.

Con un generale rimescolamento delle linee, l'ex Detroit Red Wings ha trovato posto al fianco di Kostner e Flynn. Proprio il numero 10 americano ha sbloccato la contesa all'11'02'', sfruttando abilmente un pregevole assist in powerplay di Müller. Sempre in situazione di superiorità numerica è arrivato il pareggio ospite, firmato da Pouliot al 27'05''. Complici alcune disattenzioni difensive i leventinesi hanno poi subito l'allungo dei Seeländer sul finire del secondo periodo: Cunti, al quale ha risposto prontamente la rete di Novotny, e Fuchs hanno fissato il parziale sul 3-2 per gli ospiti dopo 40' di gioco.

Una nuova situazione di 5 contro 4 ha permesso, dopo 1'46'' nel terzo tempo, a Fohrler di riportare in equilibrio la contesa beffando Van Pottelberghe tra i gambali. Il gol decisivo è poi arrivato per mano dell'ex bianconero Brunner, che al 50'20'' ha trovato un preciso tiro mentre Joël Neuenschwander sedeva sulla panchina dei penalizzati. Sul finire di gara Perlini si è visto negare dal ferro la gioia della rete all'esordio.

 
Condividi