Il capitano leventinese
Il capitano leventinese (rsi.ch)

"Con il nostro gioco i risultati verranno"

Daniele Grassi parla del finale di stagione dell'Ambrì e della serrata lotta per i playoff

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Omar Bergomi

L'Ambrì ha interrotto contro lo Zurigo la propria striscia negativa che durava da sette incontri. Contro Rapperswil e Langnau i biancoblù cercheranno quindi in primis di trovare continuità, come ha sottolineato il capitano dei leventinesi Daniele Grassi: "Già con il Berna avevamo fatto bene. A Zurigo siamo contenti per la vittoria, ma soprattutto per il gioco. Ora dobbiamo trovare la costanza. Il risultato non è sempre controllabile, ma se fai quello che devi, la maggior parte delle volte il risultato verrà dalla tua".

Mi piace prendermi responsabilità, quando ho un ruolo più importante nella squadra riesco ad esprimermi meglio Daniele Grassi

La lotta nella zona pre-playoff è più serrata che mai e ogni punto da qui alla fine della stagione conterà molto: "Sì, la classifica è aperta, ora dobbiamo concentrarci sul gioco e alla fine tireremo le somme". Il Rapperswil, prossimo avversario dei sopracenerini, è ad appena 5 punti di distacco: "È uguale chi affrontiamo, ormai non mancano tante partite. È difficile dire perché contro di loro abbiamo fatto fatica sinora, ma è chiaro che se non portiamo il nostro gioco ogni sera abbiamo poche possibilità".

Siamo la più piccola squadra del campionato, per cui dobbiamo lavorare più duro degli altri se vogliamo avere delle chance Daniele Grassi

Dopo un anno tribolato a Berna a causa di infortuni, il 28enne è tornato nella sua Ambrì dove ha ritrovato la miglior forma fisica (37 presenze, uno dei pochi ad aver disputato tutti i match). Ora forse quello che cerca è un po' più di concretezza in zona gol (una rete e tre assist sinora): "Sì, lì ho ancora mancato un po', ma credo che l'importante sia il lavoro a tutta pista. I punti sono un surplus, anche se non arrivano bisogna abbasare la testa e continuare a lavorare".

 
Condividi