Porta stregata
Porta stregata (freshfocus)
Bienne
3
Ambrì Piotta
0
  • 38' Brunner
  • 55' D.Diem
  • 60' Rajala
Tabellino Risultati e classifiche

Hiller insuperabile, l'Ambrì non passa

Il Bienne batte di nuovo i biancoblù che hanno venduto cara la pelle

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'Ambrì ha incassato la terza sconfitta in altrettanti scontri diretti in questa stagione con il Bienne, vittorioso nell'ambito della 35a giornata di NL per 3-0 in casa. I leventinesi hanno però retto decisamente meglio rispetto ai due precedenti, e solo un Hiller in serata di grazia ha impedito agli ospiti di andare a cogliere il successo. Un incontro vibrante e intenso, con rapidi ribaltamenti di fronte, che ha visto grandi protagonisti i due portieri, da una parte l'ex NHL e dall'altra Manzato. I padroni di casa hanno avuto in mano il gioco, ma i biancoblù si sono resi più volte pericolosi, soprattutto in powerplay.

Nel primo tempo la formazione di Cereda, che ha deciso di lasciare a riposo Plastino per schierare quattro stranieri in attacco, ha retto pure a 30" circa di 5c3, mentre nel periodo centrale un triplo miracolo nel giro di pochi secondi dell'estremo difensore dei Seeländer ha impedito a Hofer (due volte) e a Müller di trovare il punto d'apertura, con Maurer penalizzato. L'austriaco poco dopo ha colpito pure un palo, prima che Brunner, imbeccato in verticale da Kreis, andasse a battere Manzato. Dopo la seconda pausa i sopracenerini, orfani di Lerg (infortunatosi a una mano nel finale di secondo tempo), hanno spinto ancora di più ma non hanno trovato il modo di segnare e dopo un ennesimo powerplay sprecato sono stati messi al tappeto da Diem e Rajala. Per i ticinesi ottava sconfitta di fila a Bienne, contro una squadra che dopo tre ko filati (nei quali aveva segnato solo un gol) ha ritrovato il sorriso e difeso il terzo posto.

 
 
 
Condividi