Nulla da fare per Schlegel e compagni
Nulla da fare per Schlegel e compagni (Ti-Press)
Lugano
4
Kloten
5
  • 5' Thürkauf
  • 8' Thürkauf
  • 21' Granlund
  • 44' Connolly
  • 13' M.Aaltonen
  • 15' Reinbacher
  • 24' M.Marchon
  • 28' Bougro
  • 52' M.Aaltonen
Tabellino Risultati e classifiche

Il Lugano inciampa ancora nei suoi problemi

I bianconeri sconfitti in casa dal Kloten, al primo successo in campionato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Chiamato a replicare il bel successo nel derby, il Lugano non è riuscito a trovare la sua seconda vittoria consecutiva, uscendo battuto dalla Cornèr Arena per 5-4 dal Kloten, dal canto suo alla prima affermazione in questo campionato. Quella degli uomini di Chris McSorley, fermi a quota sei punti in classifica, è stata una prestazione decisamente sottotono, come diverse altre in questo difficile inizio di stagione. Da domani contro il Bienne, un avversario decisamente più quotato degli Aviatori, ci sarà bisogno di ben altra sostanza.

In pista con Kaski e Schlegel, tutt'altro che perfetta la sua prova tra i pali, i bianconeri non hanno approcciato benissimo l'incontro, ma sono stati bravi a portarsi addirittura sul 2-0 in 7'36" con Thürkauf, autore di una doppietta che ha pure posto fine al match di Metsola (Zurkirchen al suo posto). Parsa da quel momento in discesa, anche in virtù dei 16 gol incassati dagli zurighesi nelle ultime due trasferte, la partita dei ticinesi si è però ben presto complicata a causa di due penalità inutili in zona offensiva: prima Aaltonen (12'33") e poi Reinbacher (14'54") hanno riequilibrato la situazione. Nemmeno il punto del 3-2 in superiorità di Granlund (20'57") ha portato la necessaria tranquillità, siccome Marchon (23'22") e Bougro (alla terza segnatura su tre in powerplay) hanno garantito il primo vantaggio di serata agli ospiti.

Costretto a quel punto a rincorrere, il Lugano lo ha fatto a fiammate e con poche idee. Da un appoggio dalla blu di Bennett, deviato in maniera decisiva da Connolly al 43'49", è arrivato il gol del pareggio, ma nuovamente Aaltonen in powerplay al 51'01" ha ristabilito le distanze. L'assalto finale è poi stato complicato dai 4' inflitti per bastone altro allo stesso Connolly, autore anche di 3 assist. E i ragazzi di McSorley sono stati nuovamente fischiati dagli spalti.

 
 

Legato a Info Notte Sport del 30.09.2022

Condividi